Pubblicazioni

venerdì 3 maggio 2013
Bad faith in philanthropy and trademark registrations: what goes around, comes around
Nel marzo 2013, il Tribunale di Torino ha emesso una storica sentenza che ha dichiarato nulli alcuni marchi legati ad una nota organizzazione di beneficenza, precisando che la registrazione dei marchi in questione da parte del presidente dell'associazione di beneficenza fosse illegittima perché avvenuta "in mala fede e con l'obiettivo di ottenere un indebito arricchimento ". Inoltre, poiché i marchi erano stati registrati in mala fede, il Tribunale ha altresì annullato un successivo contratto relativo alla cessione degli stessi. Pubblichiamo l’articolo scritto da Lauren Keller e pubblicato sul sito giuridico inglese “Lexology: http://www.lexology.com/library/detail.aspx?g=6eadac71-a3f7-4232-9fa6-d07e46301acd
Articolo precedente Pharmaceutical business: new borders for the application of abuse of dominant position
Articolo seguente Stretching Trademark Laws to Protect Product Packaging

Theme picker